Palazzo Gangi


Nel cuore del quartiere della Kalsa, in una zona ricca di imponenti strutture aristocratiche, sorge una delle più importanti dimore della Sicilia: Palazzo Gangi; la cui odierna fama si deve anzitutto all’inestimabile valore artistico. Il Palazzo rientrava in un fenomeno di trasformazioni edilizie diffuso a Palermo, durante la seconda metà del Settecento che, stimolato con tutta probabilità dalla necessità di far fronte ai danni provocati dal terremoto del 1751, si trasformò poi in una sorta di gara di ostentazione di magnificenza tra i rappresentanti di spicco dell’aristocrazia. Sala di spicco è sicuramente la Galleria degli Specchi, considerata come un capolavoro del barocco siciliano: questa venne ricoperta da uno scenografico doppio soffitto traforato, la cui ideazione è da riferire, con tutta probabilità, a Gigante.